Luigi Fino, co-fondatore dell'Associazione “Filiera21 - Associazione per l’agroalimentare”, ha collaborato con l'Università del Salento alla partecipazione all'avviso pubblico del MIPAAF per lo sviluppo del settore dell’agricoltura biologica.

Luigi Fino, co-fondatore dell'Associazione “Filiera21 - Associazione per l’agroalimentare”, ha collaborato con l'Università del Salento alla partecipazione all'avviso pubblico del MIPAAF per lo sviluppo del settore dell’agricoltura biologica.
L’Associazione “Filiera21 - Associazione per l’agroalimentare co-fondata dall'Avv. Luigi Fino ha collaborato con l’Università del Salento – DISTEBA, il CREA sede di Sanremo, l’ISPA – CNR unità di Lecce nella partecipazione all’avviso pubblico per la concessione di contributi finalizzati allo sviluppo del settore dell’agricoltura biologica.
Il progetto, coordinato dal Prof. Dott. Gian Pietro Di Sansebastiano, ha quale titolo “INTEGRAzione di nuove COLture, lotta biologica e fitoestratti per l’agricoltura BIOlogica – INTEGRA-COL-BIO” ed avente ad oggetto il miglioramento delle produzioni biologiche, innovando la conduzione delle aziende biologiche ed introducendo nuove colture di piante officinali (Dittrichia viscosa, anche nota come Inula viscosa) su terreni a bassa remuneratività al fine di ottenere molteplici vantaggi che si integrano fra loro nell’ambito delle produzioni agricole biologiche. Inoltre, il Progetto prevede il trasferimento tecnologico legato alla coltivazione e all’utilizzo di una pianta officinale rustica e sottovalutata e la diffusione dei risultati della sperimentazione nonché dei principi generali della gestione sostenibile dell’agroecosistema a favore dell’agricoltura biologica.
Condividi
facebook Invia per E-mail stampa