Volo cancellato? Concesso decreto ingiuntivo


 

Volo cancellato? Concesso decreto ingiuntivo
Con decreto ingiuntivo pubblicato ieri, il Giudice di Pace di Bari - Avv. Giulia Rita Siani - ha ingiunto alla Compagnia Aerea Alitalia s.p.a. il rimborso del biglietto pagato dai consumatori l’indennizzo per pecuniario per la cancellazione del volo nonché le spese e competenze di lite.

L’Avv. Dario Barnaba, di Confconsumatori, ha richiesto ed ottenuto il pagamento del rimborso del prezzo del biglietto nonché l’ulteriore indennizzo ex Regolamento CE n. 261/2004.

L’Avv. Barnaba ha fondato il ricorso sull’art. 8, Regolamento CE n. 261/2004, secondo cui, quando il volo è cancellato, al passeggero devono essere offerti o il rimborso del biglietto entro sette giorni o un imbarco in condizioni comparabili rispetto al volo cancellato oppure un volo alternativo verso la destinazione finale, in condizioni di trasporto comparabili, in una data successiva di suo gradimento usufruendo del diritto di assistenza di cui all’art. 9 del suddetto regolamento che prevede al paragrafo 1, lettera a) e b), bevande, pasti e sistemazione in albergo

Il Giudice, avendo rilevato la violazione da parte della Compagnia Aerea di tutte le norme sopra richiamate, ha concesso il decreto ingiuntivo con il quale ha risarcito il danno indebitamente causato ai consumatori, con un provvedimento che costituisce un  importante precedente per il futuro.   
Condividi
facebook Invia per E-mail stampa